/ news

5 validi motivi per investire in Piedmont Delights

Sembra un po’ un titolo auto-celebrativo, ma lungi da me, non è questo lo scopo. In realtà vorremmo spiegarvi le ragioni sul perché questo crowdfunding va oltre il mero investimento in una startup, ma rappresenta una volontà di collaborazione territoriale e l’opportunità per uno svecchiamento di un settore come quello dell’enogastronomia che da troppo tempo non vede innovazione.

Di seguito, abbiamo elaborato 5 validi motivi sul perché investire in Piedmont Delights.

1) E’ una questione di tradizioni

mondine_3_2-copia-1110x500

Le tradizioni…tanti ne parlano e in molti ci ricordano che devono essere difese in qualunque modo e a qualunque costo. Ma perché? Prima di intraprendere questo viaggio con Piedmont Delights, anche noi faticavamo a capire il vero significato del perchè è necessario che le tradizioni siano difese. E’ la storia passata, gli insegnamenti che ci possono aiutare ad affrontare il futuro al meglio e alcuni aspetti della vita quotidiana. Ma in pratica cosa vuol dire?

Noi abbiamo capito il significato intrinseco della tradizione e ne abbiamo fatto la nostra missione. Tradizione non è un concetto astratto, come si potrebbe immaginare. Quello che Piedmont Delights ha ri-scoperto è il vecchietto, che nonostante i suoi 80 anni, produce ancora il formaggio artigianalmente nei rifugi della Val d’Ossola. Sono le riserie che riscoprono i semi storici e continuano a produrre un riso formidabile. Sono i macellai che producono i salumi tipici del territorio, ricette vecchie di più di 200 anni che ancora oggi vengono utilizzate. Le tradizioni non sono concetti, ma sono persone.

Sono proprio loro, che mantenendo in vita gli insegnamenti tramandati dai loro predecessori, a loro volta li tramandano da generazione a generazione. Poichè le tradizioni sono alla base di ciò che siamo noi oggi come persone, come popolo e come cultura, senza di esse, ci ritroveremmo spaesati, privi di quella bussola in grado di accompagnarci nel corso della vita.

Le tradizioni, senza un aiuto concreto, rischiano di scomparire. E come far si che ciò non accada?

Noi siamo qui per questo, per promuoverle e difenderle, sia a livello enogastronomico ma anche a livello culturale. La soluzione è la Conoscenza. Più persone conoscono, meno sarà il rischio che questi insegnamenti svaniscano nel tempo.

2) L’Italia ne ha bisogno

10723_mergozzo-p-1-1024x640

Ogni giorno non manca la notizia di quanto l’Italia sia sempre di più verso il baratro, colpa della politica, della crisi, dell’Europa o di Marte che congiunge nel Cancro. Poche volte però ci ricordiamo quanto siamo fortunati a vivere in questo Paese. Da Nord a Sud, attraverso le 20 regioni che ne fanno parte, entriamo in contatto con paesaggi unici e un’enogastronomia che il mondo ci invidia.

Ed è proprio questo settore che prima di tutto ci mantiene in vita (insieme al turismo). Sono le tipicità di ogni piccolo paese e le tradizioni culinarie dei luoghi che sono motivo di interesse da parte dei mercati (soprattutto esteri).

Nella frenesia della vita quotidiana, a volte ce lo dimentichiamo o lo diamo per scontato. E’ capitato anche noi…ma provate ad andare all’estero, dopo quanto tempo vi manca un buon piatto di pasta? E perché proprio 5 minuti?

A nostro avviso, non dobbiamo scordare la fortuna che abbiamo ma sfruttarla al meglio se vogliamo garantire una crescita al nostro Paese negli anni avvenire.

3) L’innovazione non è solo tecnologica

shipping-cover-piedmont-delights

Questo titolo sembra un po’ un controsenso. Ma seguitemi che vi spiego per bene.

Il trend degli ultimi anni è di creare il prodotto di cui non puoi fare a meno, il social dove devi condividere ogni minuto della tua vita, l’app per gestire le tue finanze e risparmiare tempo. Certo, ogni servizio nuovo che arriva sul mercato ha lo scopo di affrontare un problema che abbiamo nella vita di tutti giorni e risolvercelo, rendendoci tutto un po più facile.

Siamo d’accordissimo, ma a volte l’innovazione, quindi creare quel servizio o prodotto che va a migliorarci la vita, non è rappresentata unicamente dall’aspetto tecnologico.

Con Piedmont Delights, noi non abbiamo inventato l’e-commerce, non abbiamo inventato il più innovativo sistema di acquisti online né abbiamo inventato l’enogastronomia.

Noi abbiamo inventato un servizio, per far si che i nostri prodotti, le nostre tradizioni e la nostra cultura, venga promossa e apprezzata in tutto il mondo. Tutto questo vogliamo farlo al meglio, utilizzando le migliori tecnologie, avvalendoci delle più recenti pratiche in campo di neuromarketing e psicologia, mettendo in discussione le modalità con qui si fa e-commerce nel nostro paese.

La mera vendita dei prodotti la lasciamo fare agli altri, noi vogliamo andare contro corrente.
Non vogliamo reinventare la ruota, ma vogliamo farla girare al meglio.

4) L’estero ce lo chiede

estero-eating

Come anticipavo qualche riga fa, tutto il mondo invidia la nostra cultura. Alla fine, fa figo essere Italiani. E’ una cosa che forse noi non vediamo o non notiamo, ma ho vissuto 4 anni all’estero, tra America e Regno Unito e l’italiano è visto in un modo completamente diverso.

Ancor di più invidiata è la nostra cultura enogastronomica, ogni anno milioni di turisti si riversano nel nostro paese anche per ricercare il prodotto tipico, dalla più comune pizza al più ricercato salume o formaggio. I dati sono chiari: l’estero ama il nostro paese e la nostra cucina.

Oggi, grazie ad un radicale abbassamento delle tariffe di spedizione e della mancanza di barriere d’entrata, è ancora più semplice attaccare i mercati esteri. Pochi però in Italia hanno deciso di farlo online. Inoltre, targhetizzare l’estero non significa offrire la spedizione e scrivere qualcosa in inglese ogni tanto, ma delineare delle pratiche di promozione e di costruzione del servizio e della comunicazione per attrarre al meglio il cliente estero.

Noi crediamo che ci sia un enorme potenziale ancora da sfruttare. Vogliamo arrivare al meglio in tutto il mondo affinché sempre più persone conoscano e apprezzino i nostri prodotti, le nostre tradizioni e la nostra cultura.

5) Ma anche i produttori ce lo chiedono

guffanti-slider

Vogliamo aiutare l’enogastronomia tipica a svecchiarsi, migliorandola e facendola conoscere a sempre più persone. La necessità e l’interesse del prodotto tipico nasce dal cliente finale ma anche il produttore riconosce un’opportunità di crescita non indifferente nel nostro progetto.

Parliamo ovviamente di piccole medie imprese. Sanno cosa sono i social network, qualcuno ha anche la pagina Facebook e un sito web istituzionale carino. Ma come hanno testimoniato in molti, le pratiche commerciali che hanno sempre utilizzato stanno morendo e questi produttori storici stanno attraversando un periodo di incertezza, non sapendo come muoversi al meglio.

L’Italia è piena di questi piccoli produttori, detentori di maestrie dimenticate, che vogliono far conoscere il proprio prodotto. Il mercato è diverso, è cambiato e non sanno come sfruttarlo al meglio.

L’e-commerce rappresenta un’opportunità da cogliere in pieno. Attualmente gestiamo il canale di vendita online per 1/3 dei produttori presenti sulla piattaforma e per gli altri offriamo assistenza e tutoring per promuoversi efficacemente nel web e sui social media. E’ una volontà condivisa con lo scopo finale di migliorarsi e stare al passo con un mercato sempre in cambiamento.

BONUS POINT

Si dai ne mettiamo uno in più perché crediamo che sia importante ricordarlo.
La nostra volontà non si limita a promuovere la nostra regione e basta. Vogliamo applicare la stessa metodologia in tutte le regioni italiane, creando piattaforme ad hoc per ogni singola realtà e collaborando al meglio con ogni piccolo produttore italiano, affinché raggiunga in modo efficace i propri clienti cosicché le tradizioni locali non vengano perse nel tempo, ma rimangano scritte a caratteri cubitali nella nostra cultura.

Tutti questi punti toccati sono concetti in cui noi crediamo fermamente.
Ora abbiamo bisogno di voi. Se credete che il mercato dell’enogastronomia tipica debba migliorarsi, se credete nell’Italia, nella nostra cultura e nelle nostre tradizioni. Se credete che tutti nel mondo debbano avere l’opportunità di provare il nostro patrimonio culinario, allora questo progetto è per voi.

Vi siete convinti? Qui il link alla campagna di equity crowdfunding –> http://bit.ly/PiedmontInvest