/ Startup Stories

8 traguardi per startup di successo che ogni founder dovrebbe raggiungere

In qualità di founder di una startup, pianificare la strada del tuo business può sembrare un compito travolgente, soprattutto quando stai costruendo un'attività completamente nuova da zero.

A tal fine, ecco alcuni traguardi per startup di successo da considerare quando si dà avvio a una startup in fase iniziale. Tieni a mente questi obiettivi mentre vai avanti in modo da avere un'idea migliore di ciò che gli investitori si aspettano da te quando inizi a raccogliere i fondi necessari per portare la tua attività al livello successivo e mentre pianifichi un'eventuale exit

Fase 1: Ideazione e lancio iniziale


1. Sviluppa la tua idea di business in un Minimum Viable Product (MVP). Il primo traguardo chiave che ogni imprenditore dovrebbe mirare a raggiungere è il completamento del proprio prototipo per il nuovo prodotto. A questo punto, il founder dovrebbe aver identificato un'esigenza per il prodotto o servizio e identificato un pubblico di destinazione. Avrebbe anche dovuto concettualizzare l'idea quanto basta per essere in grado di creare una versione iniziale del loro MVP.

Come suggerisce il nome,un MVP è una versione iniziale e ridotta del tuo prodotto o servizio. Tende ad avere la quantità minima di funzionalità necessarie per consentirti di ottenere feedback dai potenziali clienti.

2. Ottenere la convalida di mercato. Dopo aver creato una versione iniziale del tuo prodotto o servizio, il passaggio successivo consiste nell'ottenere la convalida di mercato. In parole povere, la convalida del mercato è un traguardo per qualsiasi startup perché è il processo per determinare se il tuo prodotto o servizio è di interesse per il tuo mercato di riferimento. In generale, questo test dovrebbe aiutarti a rispondere alle seguenti domande come fondatore della startup:

• Il cliente è soddisfatto di questo prodotto o servizio?

• Il cliente diventerà un cliente abituale in futuro?

• Il mercato di riferimento è abbastanza grande per scalare questo prodotto o servizio?

3. Fai le tue assunzioni chiave. A questo punto, piuttosto che far crescere la tua squadra, il tuo obiettivo principale dovrebbe essere quello di mettere in atto le tue assunzioni chiave. Negli affari, le assunzioni chiave sono i dipendenti essenziali di cui hai bisogno per gestire i vari aspetti della tua azienda. Ogni assunzione chiave dovrebbe avere una funzione unica all'interno dell'azienda e portare in tavola una serie di competenze diverse. Dovrebbero anche adattarsi bene alla tua visione per la tua nuova attività.

Fase 2: creare una strategia di accesso al mercato


4. Offri alcune prove di adattamento del prodotto al mercato. È improbabile che un'azienda sia pronta a scalare, dati i potenziali vincoli di capitale e altri fattori limitanti che sono comuni nelle startup in fase iniziale. Tuttavia, è probabile che un investitore interessato cerchi qualche prova che l'azienda sia sulla buona strada per trovare il suo prodotto adatto al mercato, o il grado in cui il prodotto o servizio soddisfa la domanda del mercato.

Sebbene questa sia spesso una delle metriche più difficili da quantificare, può essere dimostrata facendo in modo che i clienti identifichino correttamente la proposta di vendita unica del prodotto e raggruppando accuratamente la tua azienda con i suoi concorrenti.

5. Crea una chiara strategia di marketing. Nella prossima fase di crescita, gli investitori si aspetteranno un significativo aumento delle entrate. A tal fine, è essenziale che l'azienda in questa fase abbia una chiara strategia di marketing e un'immagine di come intende generare entrate una volta completato il round di semi.

Fase 3: identificare un percorso verso il ridimensionamento


6. Dimostra la redditività del tuo modello di business. Mentre le aziende si preparano ad entrare nella fase successiva, un importante traguardo che devono raggiungere è dimostrare la redditività del loro modello di business. In questo caso, è probabile che la redditività venga mostrata attraverso metriche finanziarie e indicatori chiave di prestazione (KPI) riconosciuti dal settore.

Poiché questa è in genere una delle prime fasi in cui è probabile che un investitore si interessi a una partnership strategica, vorrai essere sicuro di poter mostrare loro quanto possono aspettarsi di vedere come un ritorno sul loro investimento.

7. Pianifica come scalare. Una volta che la tua azienda raggiunge la redditività, il passo successivo è pensare a come scalare. In qualità di founder della startup, dovresti essere in grado di identificare almeno un percorso praticabile per scalare la tua quota di mercato dopo che la raccolta fondi o l'acquisizione è stata completata e hai il capitale di cui hai bisogno.

Sebbene il percorso di scalabilità di ogni azienda sia unico, il processo di scalabilità inizia con la previsione della crescita delle vendite e lo sviluppo di un piano per raggiungere tali obiettivi. In alcuni scenari, il ridimensionamento potrebbe significare investire in nuove attrezzature o tecnologie. In altri, potrebbe includere la creazione di nuove assunzioni o la creazione di una partnership strategica.

8. Inizia a contemplare la tua exit strategy. Quando raggiungi questo punto nel ciclo di vita della tua startup, potresti voler iniziare a pensare a una exit strategy. In realtà, la pianificazione dell'exit per il business non avviene dall'oggi al domani. Invece, spesso ci vogliono mesi, o addirittura anni, di attenta pianificazione e preparazione

Per alcune aziende, questo potrebbe significare dirigersi verso un'IPO. Tuttavia, per altri, si tratterà probabilmente di una fusione o acquisizione. Detto questo, nel primo caso, sarà di fondamentale importanza dare un'occhiata ai tuoi ricavi e iniziare a pensare alla tua valutazione. Mentre, in quest'ultimo caso, vorrai concentrarti sulla formazione di relazioni con altre aziende del tuo settore. Anche qui, prendersi il tempo per incontrare i propri team di sviluppo aziendale è un'ottima strategia.

Conclusione


Dopo aver scalato con successo e aver raggiunto la redditività, è molto più probabile che le aziende inizino a guardare a una exit strategy, il che rende i traguardi futuri più individuali. Con questo in mente, questo elenco ha lo scopo di darti una tabella di marcia su come arrivare al punto in cui puoi iniziare a pensare alla pianificazione dell'impresa. Usa questo come guida su come far crescere la tua startup in una risorsa che attira gli occhi di potenziali investitori.

LEGGI L'ARTICOLO ORIGINALE SU FORBES.COM