/ Alfonsino

Il delivery sostenibile di Alfonsino

Alfonsino, alla sua seconda raccolta in equity crowdfunding sul portale 200crowd.com ha già superato l'obiettivo minimo con una raccogliendo oltre 380.000€ da 176 investitori.

Il modello proposto dall'azienda casertana è in controtendenza rispetto alle scelte di business adottate dai player del mercato del food delivery. Questa difformità di pensiero, non riguarda esclusivamente il posizionamento e la scelta di operare nelle piccole città, ma anche e soprattutto dallo specifico orientamento riguardo le responsabilità sociali del suo operato.

rider_alfonsino_food_delivery

Alfonsino crede fermamente nel benessere delle risorse umane. La realizzazione professionale di queste ultime, va di pari passo con il raggiungimento dei suoi obiettivi. Alfonsino, affronta il complesso mercato del food delivery e la gestione dei Ridercon un rapporto diretto. Pur avendo infatti nella sua flotta più di 500 addetti alle consegne, continua ancora oggi a fornire loro gratuitamente il Driver Kit aziendale. Tale attrezzatura che i competitor forniscono al rider a pagamento, costituisce allo stesso tempo, la divisa del collaboratore e la sua strumentazione necessaria per effettuare le consegne.

Esaminando ancora più a fondo le policy di Alfonsino, scopriamo che ogni rider della sua flotta è un collaboratore assunto e non un mero fornitore a partita iva, che percepisce un compenso fisso settimanale per il lavoro prestato e riceve un bonus in base alla distanza chilometrica compiuta. Infine ha sottoscritto un contratto e riceve INPS, INAIL e busta paga.

03-solution

L'azienda considera i suoi rider lo specchio del suo essere ed in questi anni ha costruito attorno a loro una vera e propria community di sostenitori, che contribuiscono tramite il passaparola ad incrementare l'immagine positiva del brand sul mercato.

SCOPRI LA CAMPAGNA DI ALFONSINO

Team

Team

#WeAre200 Hai domande? Scrivi a info[at]200crowd.com

Read More