/ bflows

Bflows: il team che aiuta le imprese

Bflows è una fintech company, startup innovativa, con base a Cagliari, che ha sviluppato una innovativa soluzione per la gestione del capitale circolante e smobilizzo dei crediti commerciali unica sul mercato.

Perdita di fatturato, rating deteriorati, difficoltà di accesso al credito e la mancanza di strumenti adeguati alle nuove condizioni stanno aggravando le tensioni finanziarie all’interno delle imprese, dovute ai ritardi sui pagamenti. Questo sta complicando le relazioni tra clienti e fornitori e generando un circolo vizioso di ulteriore peggioramento degli indici di solvibilità delle stesse.

Le imprese, per far fronte a questo problema hanno attualmente a disposizione solo tre soluzioni:

  1. Utilizzare gli strumenti tradizionali (28% dei casi)
  2. Utilizzare gli strumenti innovativi (3% dei casi)
  3. Attendere con fiducia i pagamenti (69% dei casi)

Gli strumenti finora disponibili sul mercato, sia quelli tradizionali che quelle innovativi, sono del tutto insufficienti in quanto non possono prescindere dal merito creditizio delle imprese presentando per la maggior parte delle imprese barriere di ingresso e costi instenibili, lasciando molte di loro senza nessun alternativa all’attesa del pagamento.

Bflows permette alle imprese di smobilizzare i propri crediti commerciali senza necessità di ricorso al credito e quindi indipendentemente dal loro merito creditizio.
L’adesione al servizio quindi non prevede nessuna barriera di ingresso, nessun costo di adesione o di abbonamento, ma solo una piccola commissione su quanto realmente incassato.

Bflows si basa su una sequenza di algoritmi proprietari che sfruttano l’analisi di network dei Big Data derivanti dalla mappatura delle relazioni commerciali tra imprese collegate da reciproci rapporti di debito e credito, gestendo per conto delle stesse incassi e pagamenti nell’ambito della piattaforma.
L’Engine Bflows permette alle imprese e ai professionisti aderenti alle rete degli Hub di incassare le proprie fatture a credito, attivando nella piattaforma pagamenti e incassi tra posizioni di credito e debito nei partitari di altre aziende (collegate ad esse da rapporti commerciali), e di saldare, attraverso i flussi così generati, le proprie fatture a debito senza necessità di ricorso al credito e quindi senza i rischi ad esso connessi.
Gli algoritmi di Bflows analizzano periodicamente lo stock di fatture caricate dagli utenti nella piattaforma individuando, selezionando e validando cicli e catene di pagamento che si autosostengono senza necessità di liquidità esterna.
Una volta individuate (tra migliaia di soluzioni possibili) le fatture valide, la piattaforma ne predispone direttamente e automaticamente la regolazione. Al completamento del ciclo dei pagamenti, ciascuna azienda avrà sempre un saldo pari o superiore a zero.

Attraverso Bflows le imprese possono incassare più rapidamente le proprie fatture e pagare con puntualità i propri fornitori, in maniera automatizzata, senza rischi di insolvenza, semplificando ed efficientando la propria gestione di cassa e migliorando il proprio cash flow.

Oltre il 71% del mercato potenziale non risulta ad oggi servito: il mercato dei crediti commerciali, naturalmente non è una particolarità tutta italiana, andando ad assumere a livello Europeo delle dimensioni ancora più rilevanti superando ampiamente i 4.000 miliardi di Euro, con una percentuale di mercato non servito nei vari paesi che oscillano tra il 28% e il 35%.
La soluzione tecnologica sviluppata da Bflows è disponibile anche in White Label ed è destinata a soggetti di diritto che si trovino ad operare nell’ambito di reti di impresa, sia che si tratti di reti formali (distretti, consorzi, reti, associazioni...) che semplicemente di reti informali o potenziali (reti di clienti, reti di relazioni, partner...).

In poco più di 3 anni Bflows ha già raccolto oltre 600k di capitali tra equity, quasi equity e finanziamenti da Angel investors, Banca Intesa e Invitalia che sono andati a finanziare lo sviluppo della piattaforma, il completamento del team e le prime attività di popolamento della piattaforma.

Il team

Sorto dalla fusione di culture economiche, giuridiche, umanistiche, sociali e relazionali, il team di Bflows vanta oltre 20 anni di esperienza maturata dai founder nell’industry dell’innovazione e in quella tradizionale, sia in ambito privato che pubblico.

Cesare Ravaglia, Roberto Spano, Carlo Mancosu e Nicola Pirina, founder dell’iniziativa, sono un team rodato con una lunga e comprovata esperienza, a livello nazionale ed internazionale, sia nella creazione e gestione di imprese innovative ad alto contenuto tecnologico, anche in ambito fintech, che nell’industria tradizionale. La profonda conoscenza del mercato B2B, la lunga esperienza maturata nella creazione e animazione di reti economiche territoriali, i risultati raggiunti nelle precedenti esperienze in ambito fintech si sommano alle competenze maturate dai founder nell’ambito dell’industry e della finanza tradizionale in ogni suo aspetto (legal e compliance, finanza, gestione e controllo, marketing e comunicazione, gestione dei rapporti con le istituzioni…).

Al nucleo iniziale dei founder si sono aggiunti a rafforzamento del management Massimiliano De’ Salazar e Rinaldo Bonazzo, che attraverso la loro esperienza di lungo corso, nel mondo della finanza nazionale ed internazionale il primo, nel mondo dell’IT il secondo, hanno accresciuto ulteriormentoe il livello della squadra facendo del team di Bflows il soggetto ideale a garantire l’affermazione del prodotto sul mercato e il raggiungimento degli obiettivi previsti nel piano industriale.

Il team di Bflows può inoltre contare su un advisory board costituito da componenti di alto profilo e di comprovata esperienza in ambiti strategici per lo sviluppo del progetto. L’apporto di competenze degli advisor oltre a rinforzare la società attraverso skill ed esperienze consolidate negli anni, consentirà a Bflows di fare affidamento su di un sistema di relazioni capace non solo di facilitare contatti e trattative con investitori attuali e potenziali, ma anche di offrire una importante spinta e accelerazione allo sviluppo di proficue relazioni con soggetti istituzionali, grandi clienti, partner industriali e tecnologici. Inoltre, data la sua composizione e il tipo di profili coinvolti, l’advisory board potrà accompagnare Bflows anche nella costruzione di un eventuale percorso di quotazione.

VAI ALLA CAMPAGNA DI BFLOWS