/ E-Gap

Il panorama delle stazioni elettriche in Italia

E-GAP nasce dall’esigenza di eliminare “l’ansia da ricarica” ovvero la paura di non avere sufficiente autonomia per raggiungere la propria destinazione che coinvolge proprietari ed utilizzatori di veicoli elettrici. Funziona per chi è senza disponibilità di ricarica domestica, per chi vuole avere maggiore autonomia o non vuole perdere tempo nella ricerca di stazioni di ricarica disponibili.

In Italia le colonnine pubbliche installate sono circa 8.500 a fronte di 11 mila veicoli in circolazione.
L’installazione di una colonnina richiede una serie di procedure burocratiche da espletare, comprese le comunicazioni al catasto, perciò la percezione della mancanza di accesso immediato alle stazioni di ricarica risulta essere il principale fattore che ha limitato l'interesse dei consumatori all’acquisto di veicoli elettrici plug-in (PEV).
Altri fattori che costituiscono un freno all’acquisto delle auto elettriche sono la mancanza di un’adeguata copertura della stazione di ricarica, la mancanza di standardizzazione e interoperabilità delle spine e rilevanti investimenti richiesti.

BMW electric hybrid vehicle  on charging station

Circolare con un'auto elettrica infatti richiede una maggiore attenzione all'autonomia residua se non si vuole correre il rischio di rimanere con la batteria a terra. E' necessario inoltre non solo ricercare un punto di ricarica nelle vicinanze, ma un punto di ricarica veloce per evitare che il veicolo rimanga troppo a lungo collegato ad una colonnina, sottraendoci la possibilità di utilizzarlo nel breve periodo.

Le stazioni di ricarica si dividono in due categorie principali in base alla potenza erogata:

  1. Stazioni di ricarica normal charge - consentono il trasferimento di elettricità ad un veicolo elettrico di potenza pari o inferiore a 22kW.

  2. Stazioni di ricarica fast charge - consentono il trasferimento di elettricità ad un veicolo elettrico di potenza superiore a 22kW.

cattura1111-97fb625f-66fc-43df-b84d-0899fb0b563f_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimized_optimiz

Sul totale dei punti di ricarica presenti, l’85% è di tipo normal charge, mentre il restante 15% è di tipo fast charge; l’infrastruttura esistente incide dunque sul timing richiesto per singola ricarica e sulla range anxiety.

Pertanto, E-GAP nasce dall’idea di offrire ai clienti un servizio di ricarica di tipo fast, in mobilità e on demand: il servizio viene effettuato da van che hanno una capacità di ricarica fino a 80kWh e una media di ricarica di 10kWh (50-60 Km di autonomia). La ricarica avviene sia in AC che in DC e il processo di ricarica ha una media di soli 15 minuti. Attraverso E-GAP il cliente risparmia anche il tempo necessario per ricaricare la sua auto elettrica che avverrebbe principalmente con colonnine normal charge.

Attraverso i suoi van 100% elettrici E-GAP raggiungere il veicolo da ricaricare dove vuole e quando vuole il cliente!

Scopri la campagna di E-Gap

Team

Team

#WeAre200 Hai domande? Scrivi a info[at]200crowd.com

Read More