/ Eligo

Perché adottare un marketplace come business model? Il valore aggiunto e la struttura del marketplace di Eligo

Nel corso degli ultimi 20 anni, il business del lusso si è trasformato in modo drammatico e la base dei clienti si è notevolmente ampliata, complice la digitalizzazione. Il marketplace di Eligo è un modello basato proprio sulla digitalizzazione, che permette ai clienti di entrare in contatto con i personal stylist (chiamati Sartorialist) e raggiungere i migliori brand del Made in Italy dove e quando vogliono.

Nel 2019, secondo Bain & Company, il mercato dei beni di lusso personali valeva 281 miliardi di euro rispetto ai 116 miliardi di euro del 2000, anno di lancio del rivenditore di lusso online Net-a-Porter a Londra. In parte rivista, in parte negozio virtuale, Net-a-Porter è stato solo il primo di molti multimarca online ad entrare nella categoria. Una seconda ondata di competitor è stata rappresentata da retailer multi-brand (come MathcesFashion e ModaOperandi), rental platform, rivenditori di seconda mano, marketplace e servizi peer-to-peer.ù

image4

Ma facciamo un passo indietro. Che cos’è un marketplace?
Un marketplace online (anche detto e-marketplace) è un sito web o un'applicazione che funge da mediatore tra clienti e aziende o singoli individui che offrono prodotti o servizi nei settori B2B e/o B2C. I proprietari di un marketplace di solito non offrono in prima persona prodotti o servizi. Il loro compito è quello di fornire una piattaforma in cui i partecipanti al marketplace interagiscono.

image3

Eligo fa esattamente questo. Nella sua piattaforma digitale connette i brand, i Sartorialist e i clienti finali. L'eccellenza di Eligo deriva proprio dall'unione dell'esperienza dei propri Sartorialist e del savoir faire italiano. Grazie a Eligo i clienti possono creare uno stile unico e personalizzato, scegliendo tra numerosi brand italiani che realizzano tutti i prodotti necessari per creare un outfit completo. I Sartorialist guideranno il cliente finale attraverso un'esperienza esclusiva e curata in ogni dettaglio. Eligo Milano è la quintessenza del Made in Italy, reinterpretato per la nuova generazione e reso più accessibile.

Il nostro obiettivo – specifica Naomi Kohashi, CEO dell’azienda – non è quello di competere con grossi siti di e-commerce, ma di creare un marketplace di specialisti, i Sartorialist, e brand selezionati, nel quale il cliente possa essere certo di stare acquistando qualcosa di unico, personalizzabile e pensato per lui”.

Eligo, tramite un team dedicato, opera un’accurata selezione dei brand da introdurre nella piattaforma, scegliendo solo prodotti e aziende di alta qualità e in cui crede fortemente.

image1

Quindi, tirando le somme, quali sono i vantaggi di un marketplace?

I proprietari di un marketplace possono scegliere il flusso di entrate che meglio si adatta alla loro nicchia di mercato e si allinea con i loro obiettivi di business. Insomma, il revenue model è il fattore che determina il successo (o meno) della piattaforma.

Un altro enorme vantaggio del marketplace è la sua scalabilità e il non richiedere un investimento iniziale in un negozio fisico. L'unica vera sfida è quella di bilanciare domanda e offerta. I venditori di alta qualità attirano più clienti, mentre una base di clienti in crescita attira più venditori. Infatti bisogna ricordarsi che un marketplace è tanto più attraente quanti più fornitori contiene. I clienti sono più propensi a utilizzare una piattaforma con un'ampia gamma di opzioni, in modo da poter scegliere esattamente ciò che vogliono senza limitare la scelta a un unico fornitore.

Proprio per rispondere a questa logica, Eligo ha da poco lanciato una campagna di equity crowdfunding su 200crowd.com con l’obiettivo di espandersi ad Amsterdam, Londra e Parigi entro il 2021. Seguiranno poi Berlino, Stoccolma e Copenhagen nel 2022. Questa espansione della rete di Sartorialist sarà ovviamente supportata da un ampliamento del brand portfolio, che ad oggi comprende circa 20 brand, tutti italiani e ben diversificati.

image2

Un ultimo, non per importanza, vantaggio di un marketplace è l’alto livello di automazione del sistema e un più facile monitoraggio. Il marketplace di Eligo si basa su una tecnologia di machine learning e di AI. Tutte le interazioni che avvengono nei canali digitali tra gli attori della piattaforma (sartorialist, brand, clienti) rilasciano dati, che permettono di migliorare la UX e di alimentare e personalizzare la relazione tra l’utente e la piattaforma. Risultato finale? Assicurarsi la customer satisfaction e conquistarsi la fiducia del cliente.

Scopri la campagna di Eligo!

Team

Team

#WeAre200 Hai domande? Scrivi a info[at]200crowd.com

Read More