/ news

Quattro chiacchiere con Claudio Cubito - CEO GrowishPay

GROWISHPAY è la scaleup leader in Italia nei social payments, cioé soluzioni di pagamento per trasferire denaro tra utenti (P2P) o pagare acquisti all'interno di un network (P2B).

Come sapete siamo molto attenti alle aziende del settore Fintech e vista sia il buono slancio che la campagna ha avuto nei primi giorni, oltre all'interesse riscontrato abbiamo deciso di fare qualche domanda a Claudio Cubito, il CEO di Growishpay.

growishpay_crowdfunding

>Flavia<
Buongiorno Claudio! La campagna di crowdfunding per ScuolaPay sta andando bene, complimenti!
Ma andiamo subito al sodo...è' risaputo che il successo di una startup è il suo CEO ed il suo founder. Un conto è lanciare l'idea, un conto è portare l'azienda a scalare. Voi che esperienza avete?

>Claudio<
Buongiorno Flavia, grazie per lo spazio che ci dedicate.
Dopo 20 anni dedicati all’industria chimica di giorno – di cui gli ultimi 9 come CEO di una multinazionale inglese – e alle sue passioni (heavy metal e web) di notte, nel 2012 decido di seguire a tempo pieno il suo cuore e i suoi sogni.

Nasco da una famiglia di imprenditori chimici e la chimica era il mio destino. Il mio cuore però – sin dall’eta di 16 anni – ha iniziato a battere il ritmo di altre passioni.

Nel 1983, all'età di 16 anni, scrivo il primo giornalino musicale con la macchina da scrivere e fotocopie, nel 1984 il primo magazine italiano completamente dedicato all’heavy metal.

Nel 1988 fondo il primo fanclub mondiale dei Metallica grazie ad un’amicizia nata da un viaggio-ricerca a San Francisco nel 1985.

Dopo 10 anni di radio, nel 1990 fondo l’edizione italiana di quello che diventerà il più venduto mensile di musica hard rock in Italia (Metal Hammer) e nel 2000 il primo portale web italiano (metallus.it).

Nel 2006 la prima exit: l’85% di Metallus.it viene venduto al più grande e-commerce rock europeo e sarà la fondamenta di EMP Mailorder Italia (www.emp-online.it), che in soli 4 anni – come socio e co-founder – contribuisco a portare ad oltre € 7,5M di fatturato, oltre 150.000 clienti attivi e 200.000 fan su Facebook, grazie a forme innovative di social commerce.
Nel 2011, sull’onda del successo di EMP Mailorder Italia, emerge voglia di dedicarsi all’innovazione – grazie anche alla missione di essere d’esempio per i propri figli affinché seguano i propri sogni – cresce sempre di più e decido di dare le dimissioni da amministratore delegato dell’azienda chimica – che nel frattempo ho portato da €3M a €9M di fatturato e da 9 a 30 persone, e fatto due acquisizioni.
GrowishPay è quindi il punto di inizio di una nuova vita, bella e stimolante, ovviamente con le sue difficoltà e le nuove sfide da vincere.

Nel 2015 la seconda exit con www.emp-online.it verso il fondo americano Sycamore Partner e successivamente Warner Music, all’interno di un’operazione in capo a EMP Merchandising HGmbh da 180 milioni di dollari.

>Flavia<
Davvero una vita intensa! Ti ringrazio per il tempo dedicato e sono certa che conoscere ora che molti potenziali investitori conoscono la tua storia investiranno con totale fiducia. Alla prossima!

VAI ALLA CAMPAGNA