/ Startup Stories

Alessandra: "Voglio diffondere l'Eleganza Su Misura nel mondo"

Chi sono e cosa fanno i Sartorialist? Quali sono gli elementi fondamentali che distinguono questo tipo di nuova professione?
Queste le molte domande che abbiamo ricevuto durante la campagna su 200crowd, per rispondere e far conoscere meglio la figura del Sartorialist abbiamo deciso di far parlare Alessandra, Co-Founder e Head of Sartorialist in Italia e all'estero.

2018_04_05_Eligo-ritratti7982

Quando e come sei diventata Sartorialist?
Sono diventata Sartorialist nel 2014 quando il mio ruolo veniva chiamato consulente sartoriale e non c'era una Community in sviluppo. In precedenza lavorarvo in aziende molto tradizionali, nel mondo retail e fashion, ma non mi sentivo stimolata e gratificata dal fare semplicemente quell'attività di assistenza. Ho iniziato quindi ad approcciarmi alla presa misure, ai tessuti e ai clienti constatando di appassionarmi sempre di più, giorno dopo giorno e da lì è stato un susseguirsi di eventi che mi ha portato a diventare responsabile di oramai 80 Sartorialist sia in Italia che all'estero.

Qual è la caratteristica fondamentale che un Sartorialist deve avere?
L'empatia con la quale ci si sintonizza col cliente e si riesce ad andare oltre la semplice vendita. Creare una relazione con la persona che si ha di fronte non è sempre facile, occorre trovare la giusta chiave di volta per riuscire ad entrare in intimità con l'altro, solo in questo modo si riesce a creare un valore aggiunto considerevole, dando i giusti consigli di stile e diventando un vero e proprio confidente.

IMG_3984

Come gestisci la Community in Italia e all'estero?
La Community va alimentata, spronata e seguita, specialmente in questa fase che è in costante espansione, vi sono Sartorialist nuovi ogni settimana da conoscere, formare e seguire. L'Academy è il primo strumento tangibile per ognuno dei nostri Sartorialist, durante questi momenti formiamo le persone per consentir loro di offrire un'esperienza esclusiva e sartoriale, ovunque il cliente desideri, quindi non solo formazione tecnica, ma anche di business, comportamentale e con specifiche tecniche di digital marketing, essenziali per i Sartorialist contemporanei. All'Academy si aggiungono incontri one-to-one per una formazione anch'essa su misura per ogni Sartorialist, poichè spesso il livello e i bisogni di ogni singola persona sono diversi e devono essere alimentati ad hoc.

Quali sono i problemi che ti capita di affrontare quotidianamente e come li risolvi?
Quotidianamente cerco di assecondare richieste ed esigenze dei clienti, dei Sartorialist e dei clienti di quest'ultimi. Coordinare i Sartorialist sul territorio richiede molte attività di pianificazione e un contatto costante con ognuno. Trovare la soluzione più adatta al problema tenendo in considerazione tutti gli aspetti gestionali, garantendo sempre la soddisfazione del cliente è il mio obiettivo quotidiano.

Raccontaci una tua giornata tipo in Eligo.
In Eligo non esiste una giornata tipo, ogni giorno è completamente diverso dall'altro, questo è un'aspetto molto importante perchè mi mantiene sempre concentrata e mi stimola parecchio. Tutte le giornate sono molto dinamiche: dall'incontro con un cliente, passando per il monitoraggio di spedizioni e ordini in lavorazione, al controllo degli ordini finalizzati dai Sartorialist, fino alla formazione e allo sviluppo dei materiali per il training. La giornata non basta mai, servirebbero giornate da 40 ore!

Che rapporto hai coi tuoi clienti?
Il rapporto che si crea coi clienti è confidenziale e di fiducia. Fa sì che il cliente si senta al sicuro, coccolato e sempre soddisfatto. Con molti clienti si è creato un rapporto molto amichevole, ci sentiamo periodicamente per i giusti consigli di stile, addirittura alcuni di loro mi invitano ai loro eventi e matrimoni, per farmi sentire parte del loro giorno speciale al quale ho contributo in una piccola parte, cosa di cui vado molto orgogliosa.

0M4A0554

Quali sono i tuoi obiettivi futuri da Head of Sartorialist?
L'obiettivo è formare tanti Sartorialist in grado di gestire a loro volta altri Sartorialist e clienti permettendo così che la Community cresca esponenzialmente e a macchia d'olio. In fondo il mio obiettivo è anche di formare Sartorialist all'estero per facilitare la distribuzione del Made in Italy nel mondo, aiutando a diffondere l'Eleganza e lo Stile su Misura.