/ Investor Inspiration

ScuolaPay le collette scolastiche si fanno Online

Scuolapay è l'innovativa soluzione di pagamento per oltre 6,2M di utenti che ogni anno in Italia devono pagare €2,8 miliardi per le attività scolastiche dei propri figli.

Una soluzione che sarà fruibile attraverso il portale e l'APP ScuolaPay ma anche all'interno delle APP e dei registri scolastici dei maggiori fornitori di registri scolastici e soluzioni gestionali per il mondo scuola, con cui abbiamo già firmato una partnership.

Ogni genitore avrà un wallet/APP con cui potrà pagare iniziative scolastiche, gite ed attività, servizi, rette e contributi volontari (anche attraverso pagoPA), casse comuni, regali agli insegnanti e fra alunni o partecipare a progetti della scuola per l'acquisto di attrezzature o progetti.

Ogni genitore avrà rubrica della classe e l'elenco delle scadenze di pagamento (tramite integrazione pagoPA o con i sistemi gestionali delle scuole).

Nel 2020 il wallet/APP verrà esteso anche agli studenti minorenni e si potrà anche pagare fornitori e negozi che offrono prodotti e servizi scolastici.

Le scuole ed i fornitori beneficieranno della riconciliazione automatica dei pagamenti nei propri gestionali.

Il progetto è già in fase di sviluppo tramite Open Innovation con SisalPay che fornirà i sistemi di pagamento, l'integrazione con i merchant e PagoPA ed il Gruppo Spaggiari Parma che commercializzerà il servizio nelle proprie applicazioni che servono ogni anno 9.000 scuole ed 8M studenti.

Scuolapay la campagna di crowdfunding

Growishpay è la startup che ha traghettato le collette tra parenti, amici e colleghi e le liste nozze sul web. E ora è pronta per lanciare il suo nuovo servizio con focus sul mondo dell’istruzione: Scuolapay. Ogni genitore o studente avrà a disposizione un’app che offre diversi servizi, come pagare con un clic gite, rette, casse comuni o partecipare a progetti per l’acquisto di attrezzature.

“L’ideaè nata dal nostro studio sull’attività degli utenti sulla piatta formagrowish.com – racconta Claudio Cubito, amministratore delegato e co-fondatoredella società – Una delle voci più richieste era quella relativa alle collette dei rappresentanti scolastici o dei genitori per la scuola. In questi anni cisiamo accorti che è importante verticalizzare su determinate occasioni d’uso con un marchio e delle funzionalità specifiche”.

scolapay_collette-scolastiche

Ma c’è anche un altro elemento da non sottovalutare: “Trovare un interlocutore b2b che permetta una sinergia per andare verso il consumatore finale, per una startup è la soluzione migliore”. La società ha infatti trovato un alleato nel Gruppo Spaggiari Parma, che fornisce software e soluzioni didattiche a oltre 9mila scuole in Italia e che integrerà le soluzioni di ScuolaPay nei registri enelle APP scolastiche.

VAI ALLA CAMPAGNA