Tip Ventures chiude un round da € 300.000 e cambia nome. Nasce oggi 200 Crowd

Iniziata a fine marzo con l’entrata in società di alcuni importanti nuovi partner, si conclude oggi una fase importante del percorso di crescita che ha portato Tip Ventures, portale di equity crowdfunding attivo da fine 2015, alla chiusura di un round d’investimento da € 300.000 ed alla creazione di un nuovo brand: 200 Crowd.

“Siamo entusiasti del lavoro fatto negli ultimi mesi. Rispetto al 2016 abbiamo registrato metriche di crescita che ci fanno ben sperare sul lavoro futuro: + 300% del numero di iscritti al sito, +350% di investitori attivi, oltre € 1,5 Milioni di raccolta, 3x numero di campagne lanciate. Inoltre il team si è allargato con l’inserimento di figure di grande esperienza, anche internazionale” racconta Matteo Masserdotti, fondatore e CEO di TWO HUNDRED.

La società, ha completato l’operazione di raccolta grazie al coinvolgimento di alcuni Business Angels ed investitori privati che hanno abbracciato la visione, il modello di business e la professionalità del team di TWO HUNDRED, che oggi è formato da 9 persone. Oggi TWO HUNDRED trova nella sua compagine il giusto mix di professionisti e imprenditori.

TWO HUNDRED lancia inoltre oggi un nuovo strumento di vetting (approvazione) delle campagne. La due diligence sulle aziende (lato business, finance e accounting) proposte dal portale viene effettuata garantendo massima trasparenza e velocità, con un algoritmo qualitativo e quantitativo proprietario volto a vagliare gli aspetti di business, manageriali e finanziari di tutte le startup che si candideranno alla ricerca di capitali sul nostro portale.

“Grazie al nuovo brand puntiamo ad affermare il nostro posizionamento nell’ecosistema. La sfida è quella di offrire al mercato una piattaforma tecnologica che arricchisca l’esperienza d’investimento e di raccolta” continua Matteo Masserdotti “Il nuovo brand è nato scherzando con il team: avevamo dei problemi lato server e così abbiamo detto “Dobbiamo chiamarci 200, come la risposta del server quando è tutto ok”, racconta Matteo, che infine sottolinea come “Una piattaforma è un elemento di aggregazione aperto, dove s’incontrano domanda e offerta e la nostra visione va esattamente in questa direzione: favorire l’incontro di investitori (professionali, qualificati e retail) con aziende non quotate (startup e PMI innovative o PMI tradizionali).”

I capitali raccolti verranno investiti nel rilascio di nuove funzionalità e verticali d’investimento, con la finalità di migliorare l’esperienza d’investimento e continuare l’espansione e la crescita della community di investitori che ad oggi ha creduto nel nostro lavoro.
In qualità di piattaforma vogliamo essere facilitatori dello sviluppo di questa industria e della maggiore capitalizzazione delle aziende italiane, consapevoli dell’importanza fondamentale che questo aspetto rappresenta nella crescita del nostro paese ed in linea con i principi e le linee guida suggerite dall’Unione Europea.

“TWO HUNDRED è una vera startup italiana. Nata da un sogno, costruita su competenze e visione, è oggi diventata una delle maggiori piattaforme di Crowdfunding in Italia. Il Crowdfunding è agli albori delle proprie potenzialità: offre alle startup alta visibilità mediatica e comunicativa, permette di costruire round di investimento strutturati ed offre agli investitori la possibilità di co-investire e diversificare il proprio portfolio, supportando l’innovazione nazionale e la nascita di nuove imprese. Inoltre, il Crowdfunding è il perfetto “bridge” per il mercato dei Capitali; prepara le startup a raccogliere capitali, a comunicare con gli investitori, ad essere trasparenti”. aggiunge Alex Legler, investitore del round, con una larga esperienza di Investment Banking.